Mercato immobiliare 2012: secondo Bankitalia più offerta che domanda

In Italia continua una tendenza che Bankitalia ha voluto evidenziare. Il mercato immobiliare ha più offerte di vendite che richieste di acquisto. Ecco l'analisi.

mercato-immobiliare-agenti-vendita.jpg


Il mercato immobiliare italiano non nasconde pessimismo e ad evidenziarlo è l'ultima indagine di Bankitalia che interpellando 1500 agenti immobiliari tra la fine di giugno e l'inizio di luglio ha stilato il quadro di una situazione ben definita.

Nei mesi tra aprile e giugno di quest'anno il 74% degli agenti ha segnalato un calo nel prezzo degli immobili. Nel secondo trimestre del 2012 risulta che la quota di agenzie che hanno venduto almeno un immobile è calata rispetto allo stesso periodo del 2011, dal 69,3 al 62,7%. Il calo rispetto al primo trimestre del 2012 è stato invece pari a quasi un punto percentuale. 


A fronte di una scarsa vendita si registra però un aumento dell'offerta, con gli incarichi alle agenzie immobiliari a vendere che nel trimestre superano gli incarichi a comprare del 40,8%.


Prospettive per il futuro? Solo il 5% degli operatori interpellati ha espresso speranze positive per il mercato immobiliare. Il 60% è convinto che le cose non miglioreranno. Il pessimismo da parte degli agenti immobiliari dilaga se si parla dei prossimi due anni. Il 22% in più rispetto a chi vede positivo. Chi avrà ragione? Staremo a vedere...


MUTUI: Calcola con noi il più vantaggioso per te.


LINK MERCATO IMMOBILIARE:
Casa al mare: diminuzione dei valori del 2,9%.


Mercato Immobiliare Firenze: perdita di valore degli immobili del 4,2%.


Mercato immobiliare italiano: nel 2011 compravendite in calo, l'analisi.


Mercato immobiliare 2012: mutuo prima casa, questo il momento giusto.

Vota l'articolo:
3.82 su 5.00 basato su 11 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO