Imu casa in affitto: come calcolare l'imposta e chi la paga

Una delle categorie più colpite dalla manovra del Governo Monti con l'introduzione dell'Imu è quella delle case in affitto. Ecco come calcolare l'imposta da pagare.

Immagine di anteprima per imu-prima-casa-calcolo-2012.jpg


Una vera è propria stangata quella che colpirà i proprietari di abitazioni date in affitto. Essendo considerata una seconda proprietà l'aliquota base per il pagamento dell'Imu sarà infatti dello 0,76%.

E che si tratti di un contratto a canone libero o a canone concordato l'Imu dovrà essere pagata. La situazione della maggior parte delle casse comunali lascia poche attese a riduzioni sull'aliquota base.


La procedura per calcolare l'IMU 2012 sulle case in affitto è la seguente:



  • rivalutare del 5% la rendita catastale dell'immobile

  • applicare il moltiplicatore, che varia a seconda della categoria catastale dell'immobile

  • applicare l'aliquota imu


Nel caso di casa in affitto non sono previste detrazioni.


Le nuove norme sull'Imu prevedono che a giugno l'acconto si paghi secondo l'aliquota ordinaria dello 0,76%. A dicembre arriverà il conguaglio che dovrà ripartirsi tra la quota statale, con l'aliquota fissa dello 0,38%, e la quota comunale, da calcolarsi in base alle aliquote decise dai vari sindaci.


LINK UTILI


Cerca qui il mutuo più conveniente per te


Crisi mercato immobiliare, tornano a sorridere gli affitti


Mercato immobiliare 2012: italiani ottimisti


Attestato di certificazione energetica: in Italia c'è ancora chi non lo espone


Mercato immobiliare 2012: l'Italia divisa in classi energetiche



Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO