Mercato Immobiliare seconda casa: calo di prezzi a Porto Rotondo

Scritto da: -

Le abitazioni di Porto Rotondo hanno subito un generico calo dei prezzi, essenzialmente perché i proprietari, quasi tutti di seconde case poco utilizzate, hanno manifestato l'intenzione di vendere.

porto-rotondo.jpg

Non abbiamo ancora finito di parlare del mercato immobiliare della seconda casa in Sardegna. Proseguendo il discorso legato alla provincia di Olbia Tempio occhi puntati su Pittulongu: una frazione di Olbia che negli ultimi tempi ha visto ridimensionarsi la domanda.

Ad acquistare la casa per le vacanze sono anche olbiesi, ma soprattutto residenti nel Nord Italia, che apprezzano gli spazi sterni, la vista o la vicinanza al mare e l’assenza di spese condominiali: vengono richiesti sia trilocali, su cui impiegare tra 150 e 250 mila €, che villette, per le quali la disponibilità media aumenta a 300 mila €.  L’offerta edilizia è rappresentata dalle tipiche abitazioni usate per le vacanze, di metratura ridotta e dotate quasi solo di impianto di condizionamento. L’offerta edilizia di Pittulongu si differenzia a seconda della posizione: vicino al mare si possono trovare villette a schiera che, nonostante le poche vendite, sono state acquistate a 170 mila €;  In località Bados l’offerta abitativa è abbastanza simile a Pittulongu, con tipologie indipendenti nei pressi delle spiagge e residence degli anni ‘80 nelle aree più interne. In questi complessi un monolocale si acquista a 75-80 mila €, un bilocale costa 100 mila €, mentre per un trilocale si spendono 120-130 mila €. Olbia 2 è una delle aree più residenziali del capoluogo della Gallura, dove una villetta a schiera della metà degli anni ‘80, quasi tutte sono bilocali con soppalco e giardino, si compravende ad un prezzo compreso tra 90 e 120 mila €.

Dopo il Piano di risanamento approvato nel 2004, i nuovi interventi stanno subendo una battuta d’arresto, ma comunque non mancano e sono sparsi su tutto il territorio.

Le abitazioni di Porto Rotondo hanno subito un generico calo dei prezzi, essenzialmente perché i proprietari, quasi tutti di seconde case poco utilizzate, hanno manifestato l’intenzione di vendere, determinando così un aumento dell’offerta sul mercato e, di conseguenza, un ribasso delle quotazioni.

Il mercato immobiliare di Porto Rotondo è rappresentato, per la quasi totalità, da acquisti di seconde case ad uso turistico, ricercate da residenti prevalentemente del Nord Italia, con qualche sporadica presenza di stranieri (russi, francesi e inglesi su tutti). Se gli stranieri, in particolar modo i russi, desiderano la soluzione esclusiva con accesso diretto alla spiaggia e posto barca, gli italiani impiegano non più di 350 mila € per abitazioni di piccolo taglio (dal monolocale al piccolo trilocale) dotata di veranda o di spazio esterno, possibilmente fronte mare, o comunque vicino alla spiaggia. La restante parte è costituita da investitori, quasi tutti provenienti dal continente, che mettono a reddito 150-200 mila € per piccole soluzioni da concedere in locazione.

Le abitazioni maggiormente richieste sono quelle posizionate in prima fila sul mare, in particolar modo sul lungomare e in via Clelia Donà dalle Rose, dove sono presenti costruzioni degli anni ‘70-’80. Una soluzione di 85 mq, dotata di veranda con vista sul porto, si compravende a circa 850 mila €, valutazione più alta di tutta la cittadina. Nelle zone più interne, invece, un bilocale di 40-45 mq si acquista a circa 160 mila €, mentre per un trilocale di 80 mq il prezzo di vendita sale a 220-250 mila €. Del Centro si segnala piazza della Chiesa, dove un trilocale in buone condizioni, costruito 30-35 anni fa, si compravende a 350 mila €. Nelle zone di Punta Lada e Punta Volpe sono presenti abitazioni molto prestigiose: un appartamento di 70 mq in condominio può raggiungere punte di 600 mila €, mentre una villa singola, di ampia metratura e con grande giardino annesso, supera abbondantemente il milione di €.

MUTUI: scopri con noi il mutuo più vantaggioso per te.

LINK MERCATO IMMOBILIARE:
Casa al mare: diminuzione dei valori del 2,9%.

Mercato Immobiliare seconda casa: la Provincia di Cagliari.

Mercato Immobiliare Firenze: perdita di valore degli immobili del 4,2%.

Mercato immobiliare italiano: nel 2011 compravendite in calo, l’analisi.

Mercato immobiliare 2012: mutuo prima casa, questo il momento giusto.

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Mercato Immobiliare seconda casa: calo di prezzi a Porto Rotondo

    Posted by:

    Si ma la foto è Spargi, La Maddalena, che ci azzecca con Porto Rotondo e Pittulongu? Scritto il Date —