Risparmiare in vacanza: cibi da spiaggia per 1 italiano su 3

Scritto da: -

Il numero dei vacanzieri che si prepara da mangiare da solo supera per la prima volta negli ultimi cinque anni il numero di quelli che si recano nel ristorante.

spiaggia-foto-vacanza.jpg

La crisi continua ad abbracciare il nostro Paese. Come risparmiare senza negarci un po’ di ferie? Gli italiani puntano sui cibi da spiaggia. Non a caso il 32% del popolo tricolore si cucina il cibo che porta in spiaggia. Una percentuale quasi doppia rispetto allo scorso anno quando erano appena il 19%.

Ce lo spiega la Coldiretti sulla base di una indagine Swg che sottolinea come questa tendenza sia effetto della crisi che favorisce vacanze brevi e al risparmio.

Il numero dei vacanzieri che si prepara da mangiare da solo supera per la prima volta negli ultimi cinque anni il numero di quelli che si recano nel ristorante dell’albergo o della pensione in cui  pernottano (28%). In calo è anche il numero di coloro che si reca in trattoria o pizzeria (19%) o nei bar e fast food (8%) mentre invece aumentano rispetto allo scorso anno quanti approfittano di parenti e amici (5%), a dimostrazione dell’importanza della solidarietà familiare nel momento della crisi.

LINK RISPARMIO:
Crisi economica: risparmiare è più difficile per 5 persone su 10.

Crisi economica: la cultura del risparmio, l’esempio di ING Direct.

LINK UTILI MUTUI:
Vuoi trovare il mutuo più conveniente per te? Clicca qui.

LINK VACANZE:
Ecco la nuova App iPhone per prenotare la casa in vacanza
.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 1 voti.